behold the collateral (damage?)

La stabilità finanziaria è una gran bella cosa, ma siamo sicuri che debba avvenire a spese del contribuente e, nel caso europeo, senza che quasi nulla si venga a sapere? E siamo sicuri che l’ennesimo giro di reglamentazione ci porterà fuori dai guai, invece che preparare di nuovo la strada per un altra debacle?

La Fed ha aperto i rubinetti della liquidità anche alle banche d’affari, pur di evitare un collasso, inviando un segnale degno del miglior stato socialdemocratico.: più debiti fai, più ci toccherà salvarti.
LA Bank ofEngland ha dovuto allargare i cordoni della borsa, nazionalizzando in maniera piuttosto goffa Northern ROck ed ampliando i tipi di titoli ch epuò accettare in cambio di linee di credito alle banche.
La palma d’oro, tuttavia, rimane alla BCE: è risaputo da mesi che la Bance Centrale europea accetti a garanzia dei propri prestiti titoli di qualità non proprio eccelsa: peggio, la “voce” che gira è che vi siano cartolarizzazioni di miliardi emesse da ganrdi banche continentali al solo scopo di potersi presentare allo sportello BCE e farsi finanziare le proprie esposizioni immobiliari. Visot che siamo in europa, tutto si svolge al coperto, in modo da poter insultar eocn comodo gli anglosassoni e glissare su quello che accade a casa nostra.
Questo è i lmotivo per cui la BCE è, da mesi, soprannominata “il più grande SIV del mondo”.

La novità di questa settimana è che il dibattito è arrivato sulle pagine dell’Economist, setitmanale a tiratura relativamente vasta. Era ora.

clipped from www.economist.com

The Fed accepts complex credit derivatives in its liquidity operations, which the others do not; the Bank of England, with its Special Liquidity Scheme dating from April, accepts AAA securities of all types, but only those held on a bank’s balance sheet before the end of last year. The British bank also applies more stringent “haircuts”—ie, it is tougher on valuations—than the ECB, according to market participants. The result, unless the ECB changes its tune, is that it could well end up as the repository of last resort. If banks start to default, the ECB—and ultimately the euro-zone taxpayer—could be left holding a lot of toxic assets. Almost as bad—for those with a mind for justice—is the thought that the same supposed rocket scientists, using the same benighted techniques that caused the mess, may be taking everyone for a ride again.

  blog it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: